Posted on

I Miei Lavori …

I miei lavori, menzionati nella barra laterale destra, sono frutto di ricerca e pragmatica applicazione quotidiana, della conoscenza dei SW di sviluppo, degli specifici  standard produttivi e la cura di ogni dettaglio, sia dal punto di vista grafico/creativo che della struttura e della funzionalità. In tutte le fasi di sviluppo del progetto la collaborazione tra le parti è di fondamentale importanza, in modo da garantire un prodotto personalizzato e di alta qualità. Ho in cima alla lista dei miei obiettivi le esigenze del cliente. Possiamo decidere insieme quale sia la soluzione migliore per te.

Implementazioni Multimediali:

Il termine multimedialità o multimediale deriva al latino medium, inteso come mezzo di comunicazione, e si può grossolanamente tradurre in “con molti mezzi”. Si parla di contenuti multimediali, specie in ambito informatico, quando per comunicare un’informazione riguardo a qualcosa ci si avvale di molti media, cioè mezzi di comunicazione diversi: immagini in movimento (video), immagini statiche (fotografie), musica e testo. La nuova frontiera della comunicazione mobile risiede senza dubbio nella possibilità di ricevere e inviare contenuti multimediali con il proprio strumento portatile. Mi occupo dal 1998 di implementazioni e produzioni multimediali, sia su supporti digitali sia web based. Utilizzo sw specifici e dedicati all’editing ed alla produzione. Molte le premiazioni ed i riconoscimenti a concorsi e manifestazioni.

Progettazione e implementazione grafica bitmap e vettoriale, su supporto digitale e cartaceo.

Nello specifico realizzo servizi e idee per:

  • Anniversari
  • Matrimoni
  • Battesimi
  • Cresime
  • Auguri
  • Design
  • Creativi
  • Lauree
  • Web e Multimedia

Formazione e consulenza sulle seguenti attività:

  • Informatica
  • ECDL
  • IC3
  • Multimedialità
  • Sicurezza
  • HSE
  • Web e Internet
  • E.learning
  • E.commerce

Sicurezza ed HSE:
Attraverso Archilab GMS sas di Annarita Pandolfi & C, ci occupiamo di sicurezza sui luoghi di lavoro. Le attività previste dal D.Lgs. 81/08, ed in particolare dagli artt. 33/37, a carico del servizio di prevenzione e protezione nonché del datore di lavoro in materia di sicurezza, e nello specifico quanto segue:
I compiti indicati all’art. 33, tra cui: individuazione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi e individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale; elaborazione delle misure preventive e protettive di cui all’articolo28, comma 2, e dei sistemi di controllo di tali misure;
Elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività aziendali; elaborazione dei programmi di informazione e formazione dei lavoratori; partecipazione alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica di cui all’articolo 35;
Lo svolgimento dell’attività di informazione ai lavoratori a norma dell’art. 36, in materia di: rischi per la salute e sicurezza sul lavoro connessi alla attività della impresa in generale; procedure che riguardano il primo soccorso, la lotta antincendio, l’evacuazione dei luoghi di lavoro; nominativi dei lavoratori incaricati di applicare le misure di cui agli articoli 45 e 46; nominativi del responsabile e degli addetti del servizio di prevenzione e protezione e del medico competente;
Provvedere a fornire a ciascun lavoratore una adeguata formazione su: i rischi specifici cui è esposto in relazione all’attività svolta, le normative di sicurezza e le disposizioni aziendali in materia; i pericoli connessi all’uso di eventuali sostanze e preparati pericolosi; i concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale,diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza; i rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda; le misure e le attività di protezione e prevenzione adottate.
Provvedere a fornire ai preposti una adeguata e specifica formazione in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro in particolare in materia di: principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; definizione e individuazione dei fattori di rischio; valutazione dei rischi; individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
Provvedere a fornire la formazione specifica ai lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza;
Provvedere a fornire al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza una formazione particolare in materia di salute e sicurezza concernente i rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, tale da assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi;
Curare la formazione prevista dall’art. 37 per ciascun lavoratore all’atto della costituzione del rapporto di lavoro, o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro; del trasferimento o cambiamento di mansioni; dell’introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie.

Per visionare alcune delle mie produzioni, utilizza i link nella sezione destra.

Questa pagina è stata vista da 825 visitatori